Pian delle Betulle

Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi “in paradiso”, è l’aspirazione di tutti noi.

Tutto questo è possibile nell’alta Valsassina, a 30Km da Lecco o 80Km da Milano: il “Pian delle Betulle”, nel comune di Margno. L’Ultimo Paradiso, così come viene segnalato in tutta la valle.

E’ una delle pochissime località (1501 m s.l.m.) dove le auto non possono accedere. Vi si arriva in funivia in soli 5 minuti, partendo dal fondo valle, a Margno. Al Pian delle Betulle la natura è sempre stata rispettata e ben conservata. Le abitazioni, quasi tutte case di villeggiatura, sono armonicamente integrate nel paesaggio.

E’ un ambiente incontaminato ricco di boschi, di flora e di fauna di facile accesso con l’impianto funiviario (riconosciuto come servizio pubblico).

In alternativa, proseguendo per altri 2 chilometri oltre Margno, si incontra la chiesetta di Santa Margherita, alla sua destra, segnalato da un cartello “Alpe Paglio”,  sale una strada a tornanti per circa 4 chilometri. Al termine troverete un ampio piazzale dove lasciare l’auto e da lì, quando non c’è la neve, con una breve passeggiata di soli 20 minuti, si raggiunge il Pian delle Betulle seguendo una stradina incantata nei boschi che al fondo attraversa una grande radura con a lato un vasto recinto dove pascolano i cervi.

 

In inverno

 

Nel periodo invernale la seggiovia permetterà un agevole accesso a tutti gli impianti per la pratica dello sci. Sia da Pian delle Betulle che dall’area sovrastante del Monte Cimone, si possono ammirare splendidi e spettacolari panorami sulle vallate circostanti, sui laghi e sui picchi alpini, angoli naturali di particolare bellezza.

Pian delle Betulle accoglie ogni tipo di sciatore, ha una scuola la di sci di lunghe tradizioni, un noleggio attrezzato per qualsiasi disciplina (sci, snowboard), piste dedicate per il Tubing (discesa su gommoni in un divertentissimo percorso) e snowbike per i più piccoli.

La seggiovia che parte dalle Betulle, porta gli sciatori a quota 1750 metri, e premette di raggiungere il bar Settimo Cielo, con panorama impagabile a 360 gradi sulle Prealpi, e lo skilift del Cimone, per arrivare fino alla cima della montagna. Da qui si può scegliere tra diverse piste di varie difficoltà, come la discesa del Bosco, suggestiva e immersa nella foresta, il Presepe, impegnativa e dinamica o il Morosoi, muro con pendenza del 40% per sciatori di livello alto.  Il freeride, o sci alpinismo, sempre nel rispetto delle regole di sicurezza, permette d sfruttare percorsi di discesa sempre nuovi.

Per gli scialpinisti è di particolare attrazione la salita da Alpe Paglio, bellissima discesa per tutti ma da dove non è possibile risalire, se non con le pelli di foca o con le ciaspole vista l’assenza di impianti.

 

In estate

 

Cielo terso e limpido, sole splendente, clima secco e mite, aria pulita. L’estate alle Betulle è un vero rifugio dall’afa e dall’inquinamento della città.

Dal momento in cui la funivia si stacca da Margno, località a 715 metri s.l.m., in provincia di Lecco, gli occhi sono appagati dallo splendido panorama, che si arricchisce sempre di più via via che la cabina prosegue nel suo percorso verso l’arrivo a 1500 metri. La salita apre la vista sul lago di Como e sul lago di Lugano, lascia intravvedere le Alpi svizzere e verso Ovest permette di ammirare il massiccio del Monte Rosa. Fatta eccezione per una manciata di vetture fuoristrada in uso ai gestori degli esercizi commerciali locali, l’accesso è interdetto alle macchine: niente smog, niente traffico. Si stacca completamente dallo stress quotidiano.

Le stradine in pietra, l’edilizia elegante e discreta ed il bosco di betulle pluricentenario accompagnano il visitatore in una dolce passeggiata tra le villette, con il sottofondo dei campanacci delle mucche al pascolo, in un’atmosfera da sogno. Le viste degli alpeggi con le piccole baite, le malghe ancora attive che permettono di acquistare latte e formaggi, e di ammirarne l’affascinante arte, i prati arricchiti dal canto dei grilli ed il profumo di un’aria che sembrava perso per sempre: si capisce come le Betulle siano da sempre definite l’Ultimo Paradiso.

In Estate alle Betulle è possibile fare splendide passeggiate in sentieri ben battuti e marcati, in direzione di alpeggi o, per i più allenati, rifugi attrezzati.

Il luogo offre un campo sportivo con campo da tennis, campo da basket/pallavolo, un piccolo campo da calcio, e la possibilità di organizzare gite a cavallo.